RITRATTO ENZO

Scultore, pittore, incisore e creatore di gioielli.

Nasce nel 1948 a Roma, dove vive e lavora.

Inizia il suo percorso artistico negli anni ’60 nel campo della scenografia teatrale e cinematografica, dove perfeziona le proprie tecniche.

Autodidatta, caposcuola di se stesso e del suo mondo visionario e fantastico.

Il suo è un nuovo stile che ha costituito e costituisce una nuova forma di Surrealismo.

Viene considerato dalla critica il più coerente e geniale prosecutore della linea fantastico surrealista che ha inizio in Italia con Alberto Savinio e in Europa con Salvador Dalì.

Artista colto e profondo conoscitore della cultura visionaria ed esoterica occidentale.

Dotato di una eccezionale preparazione tecnica e prospettica.

Dal 1968 è il fondatore della corrente artistica “Alienoandrocosmicismo”.

La sua poetica figurativa si rifà ad immagini di alieni androgeni, dalle teste e corpi allungati e implumi dove trova la sua massima espressione nella forma scultorea, mentre in pittura colloca queste immagini dall’incarnato pallido ed etereo in una atmosfera siderale di colore verde “Soulturchese”

Artista internazionale, ha partecipato ad oltre 150 Mostre tra collettive e personali.

Le sue opere fanno parte di prestigiose collezioni pubbliche e private sia in Italia che al’estero in vari Musei tra I quali il Museo Storico Artistico del Tesero di San Pietro in Vaticano, dove vengono conservate quattro delle sue opere giovanili.

Alcuni titoli delle sue opere più significative ed indimenticabili:

DISTACCO DELLA MATERIA-ILTEMPO-L’ATTESA-DANZA DELLE ARPIE-DESIDERIO DI VIVERE-DETERIORAMENTO DEL GIANICOLO-SPIRALE.

Website :https://carnebianca.com

https://carnebianca.com/it/galleria-multimediale/video/

https://carnebianca.com/it/galleria-multimediale/cataloghi/

https://carnebianca.com/it/vita/critiche/